C’è chi l’ha usato come strumento di marketing per conquistare specifiche fette di mercato, chi se ne è servito in politica per consolidare la propria reputazione personale e chi, semplicemente, ha usufruito di questo strumento per condividere un vero e proprio diario personale, fatto sta che il blog da vent’anni a questa parte è uno strumento che va ancora forte nonostante i social network. Sopratutto i blog aziendali, di cui ci occuperemo oggi, stanno vivendo un periodo molto favorevole, anche se non tutti godono della stessa fortuna.

Un blog aziendale è di successo quando i suoi contenuti vengono letti da un numero notevole di utenti che con il tempo diventano lettori fedeli, fino a trasformarsi in una vera e propria community in grado di sostenere l’azienda e i suoi valori. Per questo il blog aziendale è uno strumento di cui non potrai fare a meno.

Ma come realizzare un blog di successo che riesca a fidelizzare i lettori e ad acquistarne sempre nuovi?

  1. A domanda, risposta
    Internet è il luogo delle domande. Costantemente, anche in questo momento, migliaia di persone chiedono ai loro motori di ricerca delle risposte a problemi comuni. “Qual è la ricetta originale della carbonara?“, “Come si cambia l’olio dei freni?“, “Come si scrive un blog di successo?“.
    Solo chi crea contenuti utili fatti di informazioni e consigli giusti si guadagna la fiducia dei naviganti. Perciò quando si scrive un blog aziendale le cose che si devono comunicare sono le risposte che gli utenti stanno cercando relative al settore per cui si scrive.
  2. Una community coinvolta è una community felice
    Una delle qualità del blog è che può diventare una piazza di confronto tra lettori che condividono gli stessi interessi. Favorire il coinvolgimento degli utenti è possibile grazie ad uno strumento molto semplice: quello dei commenti. Permettere agli utenti di commentare gli articoli del blog con osservazioni e opinioni personali può comportare un miglioramento dell’engagement non indifferente e può essere una preziosa fonte di nuovi spunti per futuri articoli. Sarà compito di chi scrive rispondere ai commenti dei lettori, in modo che abbiano l’impressione di parlare con una persona competente, in grado di rispondere a dubbi e domande.
  3. Aggiornati e aggiorna
    Pubblicare contenuti nuovi, in linea con le ultime tendenze e novità del tuo settore è importantissimo. È necessario, quindi, organizzare un calendario editoriale per stabilire il numero di articoli da pubblicare periodicamente. Quanti articoli pubblicare e con quale cadenza? Dipende. Non è detto che tu debba scrivere due o tre articoli a settimana. Anche un numero più ridotto (a patto che si parli di articoli ben scritti e di grande utilità) può bastare.
  4. Se ci metti la faccia i tuoi contenuti valgono il doppio
    Un contenuto utile e ben scritto, ma privo di un reale referente potrà essere anche apprezzato dagli utenti, ma resterà privo di umanità. Se lo stesso contenuto, invece, porta la frima di una persona vera di cui è visibile, magari, anche la foto, i lettori non solo avranno l’impressione di parlare direttamente con quella persona, ma tenderanno a dare maggiore credibilità a ciò che leggono.

 

Perciò prima di scrivere un blog studia il tuo settore, mettiti nei panni dei tuoi potenziali utenti e immagina quali domande possano farti a riguardo. Realizza articoli chiari, leggibili, fatti di consigli pratici e contenuti utili, solo così potrai fare del tuo blog un blog di successo.

Ti sembra impegnativo?

Lo è, ma è un ottimo modo per farsi trovare da lettori che hanno bisogno di te e che un domani potrebbero trasformarsi in veri e propri clienti!